Benvenuti nel sito dell’Associazione Sportiva Dilettantistica e Culturale ARTEMIDE !

La nostra Associazione è presente dal 1996 a Torino. Un luogo accogliente e creativo dove condividere la passione per la Danza e la Cultura Mediorientale.

+39 347 7132580
info@artemidedanza.it

Blog

Latcho Drom di Tony Gatlif musica senza confini.

Il viaggio del popolo Romanì.

Un viaggio tra la musica e l’anima.

“Partiti dal nord-ovest dell’India, più di mille anni fa per ragioni ancora sconosciute, gli zingari hanno percorso le strade di Spagna, Egitto, Africa del Nord… Nel corso di questo lungo periplo fuori dalle frontiere dell’India, i termini gitan, halab, tsigane, bohémien, gypsy… sono stati dati al popolo Rom” 

Con questa citazione inizia il lungometraggio che il regista Tony Gatlif ha realizzato nel 1993. Una narrazione poetica e suggestiva, ricca di immagini, colori, ritmi e melodie per ripercorrere i viaggi del popolo Rom dall’India alla Spagna. Un susseguirsi di musiche, danze e canti, che mutano a seconda dei paesaggi incontrati e che si alternano a momenti di vita comune.

I dialoghi sono quasi assenti, perché a parlare è la musica, espressione profonda della loro esistenza ed  identità. Musica tramandata oralmente di generazione in generazione per esprimere la gioia, la tristezza, il dolore. Canzoni struggenti che rivelano una sottile malinconia di genti sempre in viaggio, perseguitate, perennemente ai margini delle città.

Percorsi che hanno influenzato la loro cultura e il loro patrimonio musicale e hanno favorito la contaminazione con le tradizioni popolari ed artistiche dei Paesi attraversati.

Un film meraviglioso che ogni ballerina ed appassionata di danza egiziana deve assolutamente vedere per comprendere l’influenza che questo popolo ha avuto nello danza orientale (e non solo).

La musica nei miei film non è mai un semplice commento. La musica si muove parallelamente alle immagini. E racconta la stessa storia. In altre parole, la musica racconta la stessa vicenda che espressa attraverso le immagini.”

Tony Gatlif

Post a Comment